Instagram

Ha suscitato numerose polemiche la notizia che Instagram sta testando gli annunci video non skippabili. Questo nuovo formato interromperà lo scrolling con contenuti sponsorizzati che devono essere guardati fino alla fine, con una durata prevista tra i 3 e i 5 secondi. Già in questa fase di test, molti utenti hanno espresso il loro malcontento, minacciando di abbandonare la piattaforma se questa funzione dovesse essere implementata.

Sono anche previste nuove funzionalità: presto sarà possibile utilizzare i meme nei reel e trasmettere le dirette esclusivamente ai membri dei broadcast channel.

Meta

Meta sta testando un sistema automatizzato per la creazione di varianti creative dei Reels per migliorare le performance delle pagine aziendali. Il sistema genera diverse versioni di ogni contenuto, ciascuna con copy e cover differenti, per poi distribuire automaticamente quella più efficace.

ragazza legge sul suo mobile le digital news di luglio

Apple

L’elenco delle novità per iOS 18 sembra interminabile, e una delle più interessanti è Genmoji, una funzione che porta la creazione di emoji a un livello superiore grazie all’intelligenza artificiale. Con Genmoji, puoi creare emoji personalizzate semplicemente scrivendo una descrizione, e l’AI genererà delle proposte basate su ciò che hai richiesto.

TikTok

TikTok ha introdotto una nuova app per la condivisione di immagini chiamata Whee, simile a Instagram, ma pensata esclusivamente per gli amici.
Consente di scattare e condividere foto che solo gli amici possono vedere, promuovendo interazioni più autentiche. Questa iniziativa arriva dopo il lancio di altre app simili, come Notes e Lemon8.

Viene lanciata anche TikTok Studio, una dashboard che permette ai creator di gestire tutti gli aspetti della loro presenza sulla piattaforma.

YouTube

Ricordi Shazam? YouTube ha lanciato una funzione simile che consente di cercare e identificare canzoni canticchiando, fischiettando o registrando un brano. Inoltre, è stato introdotto un QR code per facilitare la condivisione dei canali. Questa funzione, accessibile tramite la scheda You nell’app, permette di generare un QR code selezionando l’opzione “condividi il tuo canale”.

due ragazze mentre si scambiano il qr code tramite mobile

YouTube sta sperimentando una nuova funzione simile alle Community Notes. La piattaforma ha introdotto un’opzione che consente agli utenti di aggiungere annotazioni ai video, al fine di fornire un contesto pertinente e aggiornato. Queste “Note” saranno visibili pubblicamente sotto un video, se giudicate utili, e gli utenti avranno la possibilità di valutarle.

WhatsApp

Audio più lunghi per lo stato di WhatsApp, che ha esteso la durata massima da 30 secondi a un minuto. Inoltre, sono in arrivo nuove opzioni che permetteranno di visualizzare i dati dei canali su WhatsApp Web. Tra questi dati ci saranno il numero di spettatori unici, la distribuzione geografica degli account raggiunti e la variazione dei follower. Queste novità saranno disponibili nei prossimi mesi.

X

È stato introdotto un filtro di ricerca per gli account verificati che permette di affinare i risultati ai soli utenti che pagano per X Premium o che hanno ricevuto gratuitamente una verifica dalla piattaforma.

Spotify

Secondo l’app di musica, i “podfluencer” – ovvero gli influencer dei podcast – godono di una fiducia maggiore rispetto ai tradizionali influencer dei social media. I dati raccolti indicano infatti che il 63% degli ascoltatori mostra maggiore fiducia nei confronti dei conduttori di podcast.

ragazze legge le digital news dal suo mobile

Threads

Threads sta modificando il funzionamento degli hashtag. La piattaforma sta sperimentando nuove modalità di utilizzo degli hashtag per rendere le conversazioni più pertinenti agli utenti interessati.