Hai già sentito parlare dell’UX Writing? Oggi parliamo di questa nuova disciplina, molto legata alla UX Design, che si concentra sulla creazione di testi che migliorano l’esperienza dell’utente all’interno di prodotti digitali rendendo l’interazione con un prodotto il più fluida e intuitiva possibile.

In altre parole, l’UX writing determina come un prodotto “suona” agli occhi dell’utente e nello specifico riguarda la scrittura di microcopy, cioè quei brevi testi che guidano gli utenti nelle loro interazioni con un prodotto digitale, come pulsanti, messaggi di errore e istruzioni.

una ragazza al bar mentre scrive al computer

Perché l'UX Writing è importante?

Un buon UX writing può fare la differenza tra un utente che abbandona un’applicazione perché confuso e uno che continua a utilizzarla con soddisfazione. Il linguaggio utilizzato deve essere chiaro, conciso e utile. Ad esempio, un messaggio di errore ben scritto non solo informa l’utente che qualcosa è andato storto, ma fornisce anche indicazioni su come risolvere il problema, riducendo la frustrazione e migliorando l’esperienza complessiva.

Come si realizza un buon UX Writing?

Ecco alcune Happy Tips:

  1.  Conoscenza dell’utente
    È fondamentale comprendere chi sono gli utenti e quali sono le loro esigenze e aspettative. Questo può essere ottenuto attraverso ricerche e analisi delle loro interazioni con il prodotto. Mostra all’utente solo ciò che ha bisogno di sapere in un dato momento, e presentaglielo quando ne ha bisogno.
  2. Chiarezza e semplicità
    Il linguaggio deve essere diretto e privo di ambiguità. Evita gerghi tecnici o termini complicati che potrebbero confondere l’utente.
  3. Coerenza
    Utilizza un linguaggio e uno stile coerente in tutto il prodotto per creare un’esperienza utente armoniosa e fluida. Questo significa mantenere toni e termini “uniformi”.
  4. Empatia
    Considera i sentimenti degli utenti in diverse situazioni. Per esempio, un messaggio di errore deve essere formulato in modo che non faccia sentire l’utente in colpa.

Un esempio pratico può essere visto nei pulsanti di azione. Invece di utilizzare “Invia” come etichetta per un pulsante, puoi optare per “Conferma l’ordine” o “Completa la registrazione”, fornendo così maggiore contesto e chiarezza sull’azione che l’utente sta per intraprendere.

una ragazza mentre lavora su alcuni progetti di UX design

Il ruolo dell'UX Writer

Gli UX writer collaborano strettamente con designer, sviluppatori e product manager per garantire che il testo integri perfettamente il design visivo e le funzionalità tecniche del prodotto. Essi devono essere in grado di scrivere testi che non solo siano funzionali ma anche che rispecchino il tono di voce del brand e migliorino l’interazione complessiva con l’utente.

Cosa non è l’UX Writing

Le responsabilità di un UX Writer possono sembrare molto simili a quelle di altri specialisti di writing e contenuto, ma vogliamo far chiarezza sulle differenze.

  • Non è marketing writing.
    Il marketing mira a catturare l’attenzione e vendere, con testi per elementi esterni al prodotto. La scrittura UX si occupa di testi all’interno del prodotto per trasmetterne il valore.
  • Non è technical writing.
    La scrittura tecnica è per utenti con competenze avanzate e crea documentazione separata dal prodotto, come manuali. La scrittura UX si rivolge all’utente medio.
  • Non è un blog.
    I blogger scrivono contenuti lunghi, mentre gli scrittori UX si concentrano su microcopie.
  • Non è solo strategia di contenuto.
    Anche se può includerla, la scrittura UX si focalizza su progettare interfacce e pianificare la loro efficacia.
gurppo di colleghi mentre lavora insieme ad un progetto

Per concludere, ricorda che l’UX writing è più di una semplice scrittura: è l’anima di un’esperienza digitale di successo. Dobbiamo considerarla come un’opportunità per creare connessioni significative e positive con gli utenti. Questo può davvero fare la differenza tra un’app o un sito che adori e uno che ti fa scappare a gambe levate!